MODALITA’ DI RE-ISCRIZIONE (IO.ALBO2)

Ultima modifica 9 gennaio 2017

     

Destinatari
Agli ingegneri iscritti all’albo in seguito cancellati per dimissioni che intendono ripristinare l’iscrizione.

Descrizione
Per iscriversi nuovamente all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Treviso è necessario presentare alla segreteria dell'Ordine o inviare per posta ordinaria, la seguente documentazione: 

1. Domanda di Re-iscrizione con marca da bollo da € 16,00 (vedi F.ALBO2); 
2. Attestazione di pagamento della Tassa di concessione Governativa sul c/c postale n° 8003 di
€ 168,00 intestato a: Agenzia delle Entrate – Centro Operativo di Pescara. Tipo di versamento 
   "Rilascio", codice voce tariffa da indicare: "Altri atti 8617";
3. Pagamento diritti di segreteria € 20,00;
4. Pagamento della Quota Ordine Professionale di € 180,00
5. Fotocopia del documento d'identità e del tesserino del Codice Fiscale; 
6. Modulo Inarcassa (dichiarazione sostitutiva atto di notorietà) da compilare presso la  segreteria dell’Ordine 
7. autorizzazione uso dati personali (vedi F.ORD1);
8. presa d’atto (vedi F.ORD2);
9. N. 1 fototessera in formato digitale per il rilascio del tesserino elettronico (costo €15.00)

Il pagamento della quota può essere effettuato in contanti, con assegno bancario, bancomat o carta di credito direttamente presso la segreteria dell’Ordine al momento della presentazione della domanda di iscrizione, oppure tramite bonifico intestato a Ordine degli Ingegneri della Provincia di Treviso, Prato della Fiera 23 - 31100 Treviso, in una delle seguenti coordinate bancarie:
-  CREDEM,IBAN: IT59G0303212001010000002864

Il numero di attribuzione di iscrizione all'Albo e il timbro personale rimangono il medesimi rilasciati con delibera della prima iscrizione. 

Si raccomanda la correttezza dei dati forniti. In particolar modo si deve porre attenzione alla dichiarazione di non aver riportato condanne penali, non avere procedimenti penali in corso e non essere destinatario di provvedimenti iscritti al casellario giudiziale.

L’iscrizione al casellario giudiziario di per sé non preclude iscrizione (art. 7 R.D. n. 2537 del 23.10.1925), la dichiarazione sostitutiva non veritiera invece può avere conseguenze giuridiche ai sensi all’art. 75 e 76 del DPR 445/2000, in caso di non veridicità del contenuto delle dichiarazioni sostitutive.

Rinnovo quota annuale: Ogni anno gli ingegneri iscritti all’Ordine sono tenuti a rinnovare la quota di iscrizione all’albo professionale. 

Rev.2, 9/12/2016