FIRMA DIGITALE E CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI (CNS) - NUOVA CONVENZIONE

Ultima modifica 29 maggio 2018

Lo scorso 16 maggio 2018 è entrato in vigore la nuova convenzione, sottoscritta dal CNI con Aruba SpA.,  per l'acquisto di un kit di Firma Digitale (FD) e la fornitura della Carta Nazionale dei Servizi (CNS). 

La convenzione avrà le seguenti caratteristiche:
- Smart card CNS dotata di chip e antenna RFID (smart card dual interface) per l'utilizzo tramite lettori a contatto e lettori contact-less; 
- Smart card personalizzata graficamente con il logo dell'Ordine, utilizzabile anche come tesserino di riconoscimento;
- Lettore smart card formato ARubaKEY con lettore laterale personalizzato graficamente;
- Certificato di firma digitale con ruolo;
- Certificato di autenticazione CNS

Modalità di acquisto:
Come per la precedente convenzione l'acquisto dovrà avvenire on-line dal sito internet di Aruba SpA, www.pec.it accedendo alla sezione CONVENZIONI.

Il nuovo codice è CNSCNI18

Fondamentale è il ruolo dell'Ordine in quanto incaricato per la registrazione e il riconoscimento dell'utente. Una volta selezionato e pagato il kit desiderato, la richiesta e il prodotto verranno, infatti, trasmessi e recapitati alla segreteria, per il controllo e l'emissione del "Modulo di registrazione - richiesta certificato".

Costi della smart card CNS: 
Smart card CNS dual interface con certificato di ruolo e CNS, euro 15,00 + IVA
Lettore smart card da tavolo: euro 8,00 + IVA
Lettore smart card formato ArubaKEY con lettore laterale: euro 38,00 + IVA

Per i modelli da acquistare vedi esempio in allegato. Attenzione: per un tipo di smart card CNS vi è la necessità di acquistare anche il lettore da tavolo

A proposito della vecchia convenzione:
Una volta entrata in vigore la nuova convenzione (CNSCNI18) quella in corso FDING1793 potrà essere utilizzata esclusivamente per i rinnovi delle smart card (non CNS) attualmente in circolazione - purché l'operazione venga effettuata durante il periodo di validità della smart card stessa - e non sarà invece utilizzabile per quanto riguarda i nuovi acquisti. In caso di rinnovo delle vecchie smart card sarà ancora possibile l'utilizzo del vecchio lettore, lasciando così alla facoltà dell'utente la possibilità di continuare ad utilizzare la vecchia configurazione.